Vai al contenuto principale

Tutto quello che devi sapere sulle auto elettriche

Come funzionano? Sono 100% green? Qui troverai la risposta a queste e molte altre domande.

Tecnologia
Energia green
Auto elettriche

Il numero di persone che hanno deciso di passare all’auto elettrica ha continuato ad aumentare fino a quest’anno: solo in Italia nel 2021 i veicoli elettrici sono raddoppiati rispetto al 2020.

Il trend ascendente si è arrestato nel 2022, a causa del rincaro dei prezzi dell’energia elettrica, sottolineato anche dal recente studio di Facile.it che, riportando un aumento del 160% per la ricarica dell’auto elettrica, ha riacceso il dibattito su questi veicoli.

Per questo abbiamo voluto raccogliere alcune informazioni per fare un po’ di chiarezza.

Quali sono i vantaggi delle auto elettriche?

  • I veicoli elettrici non emettono gas di scarico nocivi diretti.

  • Con il passaggio a una maggiore produzione di energia elettrica rinnovabile, le auto elettriche possono funzionare tramite fonti energetiche sempre più pulite.

  • Sono silenziose, il che significa meno inquinamento acustico rispetto ai motori a combustione.

  • Con un minor numero di parti dell'auto da riparare o sostituire, anche la manutenzione continua di un’auto elettrica è molto più economica.

Quali sono gli svantaggi?

  • Il prezzo d’acquisto è più alto rispetto a un’auto tradizionale.

  • Il costo di ricarica segue le fluttuazioni del prezzo dell’energia elettrica, rendendola più o meno vantaggiosa rispetto al costo di rifornimento delle auto a benzina o diesel.

  • Attualmente l'autonomia di un'auto elettrica è più bassa rispetto ad altri tipi di veicoli: circa 120-150 Km, contro una media di 900 km delle auto diesel e benzina.

  • Produrre e smaltire le batterie delle auto elettriche alla fine del loro ciclo di vita ha un costo molto alto e non è interamente green.

Che cosa aspettarsi in futuro?

L’obiettivo dei produttori è quello di rendere le batterie più sostenibili sia per quanto riguarda la produzione della batteria, che quello del suo smaltimento.

Gli studi, oltre a testare e ideare nuovi tipi di batterie, si stanno concentrando anche sulla loro seconda vita: Tesla per esempio riesce già a recuperare il 90%. Non dimentichiamo poi che le batterie non più utilizzabili per i veicoli possono trovare altri impieghi, come lo stoccaggio di energia.

L’UE sta finanziando inoltre progetti come l’Ue Battery 2030+, con l’obiettivo di creare una batteria intelligente in grado di autoripararsi e riciclabile al 100%.

Curiosità

  1. Nel nostro paese esistono 25mila colonnine elettriche e 244mila elettriche e ibride plug-in circolanti, un dato che pone l’Italia tra i primi Paesi europei per disponibilità.

  2. Il gruppo di Octopus Energy ha testato nel Regno Unito la tecnologia V2G - ovvero Vehicle-to-Grid, dal veicolo alla rete - che permette di riportare l'energia alla rete elettrica dalla batteria di un'auto elettrica. La batteria dell'auto può essere caricata e scaricata in base a diversi segnali, come la produzione o il consumo di energia nelle vicinanze, rendendo la ricarica smart.

Scopri di più sull’energia green!
Pubblicato il 10 novembre 2022
Alessandra Corsi
Alessandra CorsiContent Strategist

Ti potrebbero interessare anche

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Puoi acconsentire all'utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa. Leggi di più.