Vai al contenuto principale

Quali sono le caratteristiche più importanti per un leader?

Greg Jackson, CEO di Octopus Energy a livello globale, condivide il suo pensiero sulle caratteristiche ideali che deve possedere un leader per costruire un ambiente di lavoro positivo e stimolante.

Octopus News
Greg Jackson sul leader ideale

Greg Jackson, il CEO di Octopus Energy, è un imprenditore tecnologico che ha fondato, venduto e investito in diverse aziende di successo nel corso degli anni. 

Octopus Energy è il suo progetto più importante, pensato per rivoluzionare un mercato dell'energia inefficiente e trovare soluzioni sostenibili per risolvere la crisi climatica. 


Qual è la caratteristica più importante per un leader aziendale di successo?

Quando si è fondatori di un'azienda, ci saranno sempre momenti di stress che metteranno in pericolo il proprio benessere mentale. Essere quindi consapevoli della propria resilienza e del proprio equilibrio psicofisico è una delle caratteristiche più importanti.

Un leader deve essere in grado di gestire qualsiasi situazione controllando i livelli di stress e senza farsi prendere dal panico, assorbendo tutto come una spugna e comunicando al suo team solo il nocciolo della questione in modo chiaro, poiché trasmettere eccessivo stress ai propri collaboratori rende la situazione molto più difficile da gestire per tutta l’azienda.

Quali sono le caratteristiche specifiche che ti rendono un CEO ideale?

Desidero che i miei colleghi abbiano successo. Non voglio solamente che realizzino qualcosa per l'azienda. Voglio che si sentano felici e appagati per il lavoro che fanno. Voglio che sappiano che ciò che fanno fa la differenza, ogni giorno. E spero davvero che tutti loro possano realizzare grandi cose, anche fuori da Octopus Energy.

Sono una persona energica per natura (ancor più grazie a un flusso continuo di caffeina)! Sono fortunato e lavoro duramente per fare in modo che i miei livelli di energia e la mia capacità di recupero mi sostengano nell’affrontare qualsiasi tipo di situazione. Certo, le circostanze possono talvolta causare stress, ma quasi ogni mattina mi sveglio impaziente di cominciare una nuova giornata.

Quali sono invece le caratteristiche controproducenti per un CEO?

Ci sono molti tratti caratteriali che non sono particolarmente utili per un CEO, anche se questo non significa che le persone con queste caratteristiche non possano diventare grandi leader. Significa solo che devono essere più consapevoli di se stesse.

Credo che il narcisismo sia uno dei tratti peggiori per un leader aziendale. Quando si ricopre la posizione di CEO, si è una figura di riferimento, ma la cosa più importante per alcune persone è vedere il loro volto sui giornali e riconoscimento per aver fondato e gestito un’azienda. Spesso si comportano in modo molto autoritario e controllano ogni singola azione dei loro dipendenti, dimenticando l’importanza delle persone che stanno costruendo l'azienda, dell'azienda stessa e della sua mission.

Come afferma Brené Brown, ricercatrice americana in sociologia anche in ambito lavorativo, i leader più audaci e innovativi condividono il loro potere con i colleghi. Controllare ossessivamente i propri collaboratori può anche condurre all’obiettivo che ci si è prefissati, ma risulterà più probabilmente in organizzazioni fragili, infelici o in cui le relazioni sono esclusivamente transazionali.


Quale tua caratteristica non ritieni ideale per un CEO?

Me ne vengono in mente due.

La prima è che quando sono stressato, cerco di prendere il controllo totale della situazione. Essendo consapevole delle conseguenze di un livello eccessivo di stress, negli anni ho lavorato molto duramente per cercare, nelle situazioni più complicate, di fare un passo indietro e di ascoltare i miei colleghi, accettando il loro punto di vista.

La seconda caratteristica è il mio umorismo, che non si rivela sempre utile. Nelle nostre riunioni settimanali, a volte devo assicurarmi che ciò che dico sia ineccepibile! Una battuta può offendere la sensibilità di qualcuno, qualcosa che si pensava fosse divertente può essere percepito come scortese, è necessario quindi trovare il giusto equilibrio.

Ognuno ha i propri tratti particolari e nessuno è perfetto. Soprattutto chi si ritrova a capo di un’azienda. Ma se si è consapevoli di se stessi e si è disposti a lavorare per migliorarsi, si è sulla strada giusta per diventare un buon leader.

Pubblicato il 14 settembre 2022
Alessandra Corsi
Alessandra CorsiContent Strategist

Ti potrebbero interessare anche

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Puoi acconsentire all'utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa. Leggi di più.